Antiquarium di Poggio Civitate Museo Archeologico

Un museo che espone numerosi e importanti reperti archeologici del territorio

53016 Murlo SI, Italia

Informazioni
www.prolocomurlo.it
Piazza della Cattedrale, 4 – 53016 Murlo
0577 814099
poggiocivitate@museisenesi.org

ORARI

dal 30 settembre al 1 aprile
dal venerdì alla domenica, ore 10.30 – 13.30 e 14.30 – 17.30
compresi i festivi (esclusi 25, 26 dicembre e 1 gennaio)

dal 1 aprile al 30 settembre
dal martedì alla domenica, ore 10 – 13.30 e 15 – 19

chiuso
25, 26 dicembre e 1 gennaio

su prenotazione
sono possibili durante tutto l’anno aperture straordinarie per gruppi sopra le 10 persone e per le scuole

BIGLIETTI

Intero:  € 5,00
ridotto: € 4,00 (studenti da 6 anni fino all’ università; over 60; accompagnatori di persone diversamente abili; gruppi superiori a 10 persone; associati Touring Club, possessori di Edumuseicard, soci ICOM muniti di tessera)
ridotto speciale: € 1,50 (scolaresche)

L’Antiquarium di Poggio Civitate Museo Archeologico di Murlo si trova all’interno del Palazzo Vescovile e custodisce numerosi reperti archeologici provenienti da tutto il territorio.
Tra i diversi ritrovamenti archeologici più importanti troviamo i materiali rinvenuti nel sito etrusco di Poggio Civitate, che dimostrano una delle più importanti scoperte per quanto riguarda l’Etruria settentrionale. Negli scavi di Poggio Civitate, infatti, sono stati riportati alla luce i resti di una dimora principesca, che documentano due diverse fasi costruttive, la prima orientalizzante e la seconda arcaica, risalenti al VII e VI secolo a.C., e testimoniano quindi la presenza etrusca nella Valle dell’Ombrone.
Tra i ritrovamenti di migliore qualità troviamo delle lastre in terracotta che illustrano delle scene di assemblea, di banchetto, di corse di cavalli e di processione.
Queste lastre venivano utilizzate come di fregi architettonici, a comporre il tetto dell’edificio principesco, al culmine del quale era collocato il pezzo più importante del museo: una statua con barba e cappello accompagnata da una sfinge.

I Comuni di Terre di Siena